COR

Contenuti del sito

Menu di navigazione - Torna all'inizio


Contenuto della pagina - Torna all'inizio


Orientamento al Lavoro: “Qualificazione dei tirocini di orientamento e formazione”


Messa in trasparenza delle competenze acquisite durante lo svolgimento del tirocinio extra-curriculare
Al termine di un percorso di tirocinio fondamentale è l’attestazione delle attività svolte e delle competenze sviluppate, che possono essere o diventare risorse da mobilitare ai fini dell’inserimento lavorativo e delle successive esperienze professionali.
Diversi sono gli approcci e le teorie sviluppate per definire il concetto di competenza e messa in trasparenza della stessa.

Ciò che è importante è capire che una competenza esprime una relazione tra un soggetto e una specifica situazione e non è quindi ricavabile da una semplice analisi degli aspetti tecnici dei compiti/attività dichiarati o svolti nel corso dell’esperienza di tirocinio; non è nemmeno la somma di conoscenze e abilità astrattamente possedute dal laureato.
La competenza emerge dall’analisi del soggetto in azione: quali risorse mette in campo, come le combina per affrontare compiti e contesto in cui si svolge il tirocinio, l’utilizzo di strumenti, l’assimilazione e l’uso delle informazioni, l’interazione con altri soggetti.
Il nostro servizio si avvale del riferimento e dei criteri utilizzati dai promotori del programma FIXO S&U. L'azione sui tirocini, all'interno di questo programma, è ufficialmente terminata nel mese di novembre 2014. Tuttavia, si è ritenuto fondamentale mantenere attivo questo servizio per il laureato.


L’Università è tenuta a presidiare la qualità dell’esperienza del tirocinio e può rilasciare l’attestazione dei risultati e dei compiti svolti, specificando le competenze eventualmente acquisite, a seguito della valutazione dell’esperienza svolta dal tirocinante ed espressa dal soggetto ospitante per tramite del suo tutor.

L’ Università di Pavia svolge un ruolo attivo per consentire al tirocinante l’acquisizione di un documento attestante l’esperienza svolta e l’acquisizione delle relative competenze, di concerto con tutti i soggetti coinvolti.

Quali documenti per la messa in trasparenza?

A questo link è disponibile la " scheda per la messa in trasparenza delle competenze ".

La compilazione avviene in collaborazione fra l’Università (Soggetto Promotore), l’azienda/ente in cui si svolge il tirocinio (Soggetto Ospitante) e il tirocinante. Punto centrale del processo è la valutazione dell’esperienza da parte del tutor del soggetto ospitante che, avendo affiancato il tirocinante, è il riferimento principale per la definizione dei contenuti della scheda negli aspetti sostanziali.

Il documento è composto da diverse sezioni:
- le sezioni A, B,C con i dati relativi al progetto, alcuni non modificabili perché dati oggettivi
- la “sezione D” contenente:
1) la descrizione del profilo professionale – fa riferimento ai Profili Professionali, ove esistenti, del  Quadro Regionale degli Standard Professionali (QRSP)Nel caso il profilo non fosse esistente su QRPS o non corrispondesse agli standard del soggetto ospitante, è possibile comporre il profilo autonomamente;
2) le attività e i compiti svolti dal tirocinante
3) le competenze acquisite: tecnico-professionali, organizzative, informatiche

A chi è rivolto? Chi può partecipare?

Il progetto è rivolto ai laureati che stanno effettuando un’esperienza di tirocinio formativo e di orientamento (extracurriculare).


IMPORTANTE

L’Università, quale soggetto promotore, è chiamato a verificare la conformità con il progetto formativo.
Il tutor del soggetto ospitante sottoscrive la scheda certificando le competenze acquisite dal tirocinante.

Informativa per il tutor del Soggetto Ospitante
È un diritto del tirocinante avere un riscontro sulle attività svolte e le competenze acquisite.
Si segnala che la normativa nazionale e regionale sta mettendo a punto metodologie e strumenti per il riconoscimento, la valorizzazione, la trasparenza e la spendibilità degli apprendimenti acquisiti nei diversi contesti, per arrivare a un sistema nazionale di certificazione delle competenze.

Contatti
Centro Orientamento Universitario
Servizio Job Placement
Mail. cor@unipv.it /corpost@unipv.it placement@unipv.it
Tel. 0382 98.4210-4692